Progetto PRIN 2009

 

Logo Mabe
DIPARTIMENTO Filosofia e Beni Culturali
Progetto PRIN 2009 - QUALITÁ DELLA RICERCA E DOCUMENTAZIONE SCIENTIFICA NELLE SCIENZE PEDAGOGICHE.

 

PROGRAMMI DI RICERCA SCIENTIFICA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE
RICHIESTA DI COFINANZIAMENTO (PRIN)
(D.M. 19 marzo 2010 n. 51)
PROGRAMMA DI RICERCA
Anno 2009 - prot. 2009L5EPM8

Progetto di Ricerca
QUALITÁ DELLA RICERCA E DOCUMENTAZIONE SCIENTIFICA NELLE SCIENZE PEDAGOGICHE.

Area Scientifico-disciplinare
11: Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche 100%
Settori scientifico-disciplinari interessati dal Progetto di Ricerca
M-PED/01 - Pedagogia generale e sociale
M-PED/04 - Pedagogia sperimentale
M-PED/03 - Didattica e pedagogia speciale

Coordinatore Scientifico
MARGIOTTA UMBERTO
Professore Ordinario
Università "Ca' Foscari" VENEZIA
Facoltà di LETTERE e FILOSOFIA
Dipartimento di FILOSOFIA E TEORIA DELLE SCIENZE

Risultati:
Collana "Ontologie Pedagogiche", vedi la pagina dedicata cliccando qui

Presentazione:
La discussione internazionale in corso sulla ricerca scientifica in educazione, istruzione e formazione chiede di collegare sempre più visibilmente l'impostazione di politiche e pratiche scolastiche a prove fondate scientificamente, che possano essere verificate e confutate. Il miglioramento della qualità della ricerca nelle scienze pedagogiche si consegue, infatti, fornendo risultati probanti di natura causale, comunque rigorosamente argomentati; nonché assicurando la diffusione e l'utilizzo sistematico di indicatori di qualità comparabili e interfacciabili con quelli adottati da altri settori della ricerca scientifica sia nazionale che internazionale. Da tempo, in ambito internazionale, si è proceduto a standardizzare l'adozione di metodologie di ricerca e di intervento impostati in funzione di questo obiettivo, privilegiando in particolare protocolli multivariati e multireferenziali di ricerca nonché l'analisi comparata e sistematica delle ricerche condotte sullo stesso tema (meta-analisi).
Con questo progetto si avvia, per la prima volta, nella storia della ricerca pedagogica italiana, un'azione di sistema che intende attivare una rete nazionale intersettoriale delle scienze pedagogiche con l'obiettivo di porre a disposizione della comunità scientifica pedagogica nazionale sistemi di documentazione e di metadatazione nonché motori di ricerca, comparabili ed interfacciabili con quelli in uso in altri ambiti disciplinari, in modo da assicurare accessibilità, comparazione sistematica delle qualità e ricerca pubblica sui risultati della ricerca scientifica . Si intende avviare, cioè, una operazione di ricostruzione delle ontologie delle Scienze della Educazione e della Formazione che consenta di acquisire rappresentazioni e mappe concettuali dei diversi domini implicati dalla ricerca, sperimentando peraltro e ottimizzando risultati e strumentazioni Open Access e Open Culture già acquisite da singoli Gruppi locali in precedenti attività di
ricerca sul web semantico e sui motori di metadatazione .
Gli obiettivi principali del Progett, quindi,  puntano a rafforzare e migliorare il riconoscimento, la visibilità e la competitività della ricerca italiana in educazione, istruzione e
formazione. Più specificamente, il progetto mira a
•    definire ontologie specifiche e complementari per i diversi settori disciplinari delle scienze pedagogiche ;
•    individuare modelli e criteri di ricerca su testi e documenti prodotti anche mediante videoricerca, tenuto conto altresì che le dimensioni relazionale e contestuale sono parte costitutiva della ricerca in educazione;
•    sviluppare indicatori di qualità della ricerca scientifica coerenti con le ontologie e con le mappe di rappresentazione concettuale definite;
•    sviluppare un sistema di indicizzazione unificato per le scienze pedagogiche, in linea con le analoghe operazioni che si stanno sviluppando in ambito europeo;
•    sperimentare un prototipo di web application per la ricerca pedagogica.

Strutture e coordinamento:
Le unità di operative di ricerca che partecipano al progetto sono le seguenti:

Responsabile dell'Unità di Ricerca

Unità di ricerca

Ente

I MARGIOTTA Umberto

Venezia

Università "Ca' Foscari" VENEZIA

II GALLIANI Luciano

Padova Modena e Reggio

Università degli Studi diPADOVA

III D'ALONZO Luigi

Milano

Università Cattolica del Sacro Cuore

IV NOTTI Achille Maria

Salerno

Università degli Studi diSALERNO

V ELLERANI Piergiuseppe

Bolzano

Libera Università di BOLZANO

VI BINANTI Luigino

Lecce A e B

Università degli Studi delSALENTO

VII LIPOMA Mario

Enna

UKE - Università Kore di ENNA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il numero complessivo dei ricercatori partecipanti è 32, suddivisi tra le unità di ricerca. Il personale complessivo che parteciperà allo sviluppo del progetto è di 151. Le attività di coordinamento nazionale è svolto dall’unità operativa dell’università Cà Foscari di Venezia.  

Comunicazioni e consegne

Documentazione di sviluppo

Il seguente vademecum ( scaricabile cliccando qui ) per la creazione di ontologie educative è stato creato sulla traccia delle indicazioni fornite nel volume di L. Galliani, Web Ontology della Valutazione Educativa (2012) ed arricchito con alcuni consigli pratici per realizzare le ontologie passo dopo passo, a cominciare dalle scelte tematiche di riferimento fino all'implementazione sul Web in ambiente virtuale EduOnto.
Il modello generico di riferimento in formato .mm è stato, invece, realizzato con l'ausilio dell'applicazione gratuita FreeMind. Quest'ultima sarà utilizzata da tutte le unità di lavoro per la realizzazione concreta delle rispettive ontologie, al fine di ottenere grafiche omogenee ed interfacciabili.
Di seguito l'URL per scaricare gratuitamente FreeMind:
http://freemind.sourceforge.net/wiki/index.php/Download

La guida a FreeMind è scaricabile cliccando qui

Il file del modello (di cui abbiamo riprodotto qui sotto l'immagine per dare un'idea della sua impostazione) è  scaricabile cliccando qui

 

 

 

Area Riservata

Area Riservata 2012